Come perdere peso e grasso addominale con i probiotici (e cosa sono)

Siamo sempre portati a pensare che i batteri siano qualcosa di assolutamente negativo, da temere. In realtà vi sono batteri cattivi e batteri buoni, come il caso dei probiotici, organismi vivi che si trovano nel nostro organismo. Recenti studi dimostrano la loro efficacia nel perdere peso e grasso addominale.

 

Microbiota e peso corporeo

Nell’apparato digerente sono presenti diversi microorganismi. La maggior parte di questi sono batteri, la maggior parte “buoni”. I batteri buoni producono nutrienti importanti tra cui la vitamina K e alcune vitamine del gruppo B. Permettono anche di distruggere le fibre alimentari che non sono digeribili, trasformandole in acidi grassi a catena corta come l’acido butirrico. Ci sono due grossi gruppi di batteri buoni nell’intestino: i Bacteroidetes e i Firmicutes. Per mantenere un peso corporeo ottimale, è necessario un equilibro fra queste due famiglie di batteri.

 

Studi scientifici hanno mostrato che chi è normopeso presenta un microbiota diverso da chi è in sovrappeso o obeso. In tutti questi studi le persone obese hanno più Firmicutes e meno Bacteroidetes, paragonati alle persone normopeso.

 

Esistono anche studi che mostrano che se il microbiota di topi obesi viene trapiantato in topi magri, questi iniziano ad ingrassare.

 

La ricerca dunque suggerisce che i batteri intestinali giocano un ruolo determinante nella regolazione del peso corporeo.

 

Come i probiotici possono influire sulla riduzione del grasso corporeo

I probiotici possono inibire l’assorbimento del grasso alimentare, aumentando la quantità di grasso escreto nelle feci. Alcuni batteri come per esempio quelli della famiglia dei lattobacilli aiutano in questo processo.

 

Ma i probiotici possono ridurre il sovrappeso anche in altri modi:

- Rilascio di GLP-1: i probiotici aiutano a mettere in circolo le incretine (GLP-1) che aumentano il senso di sazietà.

- Aumento del ANGPTL4: i probiotici potrebbero aumentare i livelli di questa proteina che favorisca la riduzione del grasso corporeo.

Altri studi invece mostrano come alcuni ceppi della famiglia dei lattobacilli, possono aiutare a perdere peso e grasso addominale. Il batterio che ha il maggior influsso sulla riduzione del grasso corporeo è il Lattobacillo Gasseri.

 

Uno studio condotto in Giappone su un campione di 210 persone, ha dato risultati molto interessanti:

supplementando questo batterio per 12 settimane i partecipanti hanno perso peso ed il grasso viscerale addominale si è ridotto dell’8.5%.

 

I probiotici apportano molti benefici anche alla salute. La scienza ha dimostrato che il Lactobacillus gasseri puó aiutare le persone in sovrappeso e obese a perdere peso. Ma ci sono anche benefici in termini di riduzione dell’infiammazione, ottimizzazione della digestione e riduzione di ansia e sintomi depressivi.

 

Come sfruttare i probiotici in modo sano ed efficace

I probiotici oltre a trovarsi nel nostro organismo, possono essere assunti sotto forma di integratori per accelerare la perdita di peso e grasso addominale. Alla base però vi deve sempre essere un uso oculato e basato sul proprio organismo.

 

Non tutti sono buoni ed alcuni potrebbero avere anche l’effetto contrario, come il Lactobacillus acidophilus che può causare anche un aumento del peso.

 

Per questo motivo bisogna sempre lavorare in stretto contatto con uno specialista e la supplementazione dei probiotici dovrebbe sempre essere individualizzata a seguito di un’analisi del microbiota.